You are here

Indietro

Studi di Settore 2017 recepiti i correttivi per le imprese semplificate

09/05/2018
STUDI DI SETTORE
DICHIARAZIONI
Dichiarazione dei Redditi
Condividi questa notizia via mail
Verrà inviato un link alla pagina che stai visualizzando al destinatario da te indicato. È possibile inserire un solo destinatario alla volta.
Mittente: Wolters Kluwer
Oggetto: Wolters Kluwer ha condiviso con te questo articolo dal portale di assistenza Wolters Kluwer TAA
Destinatario:

Con Provv.del 3 maggio 2018 l'AdE ha approvato le modifiche alla modulistica e alle istruzioni degli studi di settore e dei parametri da utilizzare per il periodo di imposta 2017 per le imprese in contabilità semplificata.

Tali aggiornamenti sono finalizzati a recepire gli interventi correttivi alle imprese minori in regime di contabilità semplificata improntato al criterio di cassa.

In particolare l'Agenzia precisa che ai fini dell'applicazione degli studi di settore, i contribuenti che applicano il regime di contabilità semplificata devono indicare i dati relativi alle esistenze iniziali (righi F06, F09, F12, F38) e alle rimanenze finali di magazzino (righi F07, F10, F13), che da quest'anno non concorrono alla formazione del reddito. Sarà poi il software Gerico che provvederà a non considerare le rimanenze finali tra i componenti positivi in modo da rispettare la corrispondenza tra quanto indicato nel quadro RG del Mod. REDDITI e quanto indicato nel quadro F degli studi.

Infine, sia per gli studi di settore (righi da F41 a F44) che per i parametri (righi da P53 a P56) è stata aggiunta la nuova sezione denominata “Ulteriori informazioni – imprese in regime di contabilità semplificata”, che contiene dati specifici relativi alle imprese in regime semplificato.

Vedi anche: 

Link: Studi di settore e parametri: modelli aggiornati

Provvedimento allegato

Note di aggiornamento