You are here

Indietro

Abrogazione ACE è salvo il riporto delle eccedenze pregresse

10/05/2019
UNICO PF
UNICO SC
UNICO SP
DICHIARAZIONI
Dichiarazione dei Redditi
Condividi questa notizia via mail
Verrà inviato un link alla pagina che stai visualizzando al destinatario da te indicato. È possibile inserire un solo destinatario alla volta.
Mittente: Wolters Kluwer
Oggetto: Wolters Kluwer ha condiviso con te questo articolo dal portale di assistenza Wolters Kluwer TAA
Destinatario:

La legge di Bilancio 2019 ha abrogato la disciplina relativa all’aiuto alla crescita economica (ACE) e introdotto una nuova misura volta anch’essa ad incentivare la capitalizzazione delle imprese, la mini IRES da ultimo modificata dal decreto Crescita. L’abrogazione, tuttavia, fa salva la possibilità di scomputare l’eccedenza di ACE esposta nella dichiarazione del periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2018 dal reddito complessivo netto dei periodi d’imposta successivi. Questi sono, in sintesi, gli ultimi chiarimenti in materia forniti dall’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 8/E del 2019. 

Agli utenti registrati, per approfondimenti normativi, si rimanda all'articolo:

Abrogazione ACE è salvo il riporto delle eccedenze pregresse