You are here

Indietro

Commercianti al minuto: cosa fare quando il cliente richiede la fattura

04/01/2019
Fattura Elettronica
FATTURA SMART
WEBDESK
FATTURAZIONE ELETTRONICA
WEBDESK
Condividi questa notizia via mail
Verrà inviato un link alla pagina che stai visualizzando al destinatario da te indicato. È possibile inserire un solo destinatario alla volta.
Mittente: Wolters Kluwer
Oggetto: Wolters Kluwer ha condiviso con te questo articolo dal portale di assistenza Wolters Kluwer TAA
Destinatario:

Con le FAQ pubblicate il 21 dicembre 2018 l’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti sulle modalità che i commercianti al minuto devono seguire nel rilascio della certificazione necessaria ad attestare l’operazione ai clienti che chiedono la fattura. Ai clienti privati consumatori deve essere sempre rilasciato un documento a rilevanza fiscale, come la copia cartacea della fattura elettronica, se disponibile al momento della richiesta. Se l’esercente si avvale della fatturazione differita, il ruolo di documenti a rilevanza fiscale potrebbe essere ricoperto dalla ricevuta fiscale o dallo scontrino. Ai clienti soggetti passivi IVA, invece, possono essere rilasciati documenti a rilevanza solo commerciale.

Agli utenti registrati, per approfondimenti normativi, si rimanda all'articolo:

Commercianti al minuto: cosa fare quando il cliente richiede la fattura