You are here

Indietro

Lavoratori in CIGS e assegno di ricollocazione

07/02/2019
VARIE
PAGHE
Condividi questa notizia via mail
Verrà inviato un link alla pagina che stai visualizzando al destinatario da te indicato. È possibile inserire un solo destinatario alla volta.
Mittente: Wolters Kluwer
Oggetto: Wolters Kluwer ha condiviso con te questo articolo dal portale di assistenza Wolters Kluwer TAA
Destinatario:

L'Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (ANPAL) con comunicato del 5 febbraio scorso (vedi allegato) ricorda che la sospensione dell'assegno di ricollocazione contestuale all'entrata in vigore del decreto legge 4/2019 non riguarda i lavoratori e le lavoratrici in cassa integrazione guadagni straordinaria coinvolti in accordi di ricollocazione.

Tali soggetti, quindi, possono ancora chiedere l'assegno; ricordiamo che, come indicato nel sito internet istituzionale dell'ANPAL, "l'assegno di ricollocazione è uno strumento che aiuta le persone a migliorare le proprie possibilità di ricollocarsi nel mondo del lavoro. Non è una somma di denaro destinata alla persona ma è un buono (voucher) per ricevere un servizio di assistenza intensiva alla ricerca di occupazione da parte di un Centro per l'impiego o di ente accreditato ai servizi per il lavoro".