You are here

Indietro

Plafond IVA anche per il non residente stabilito in Gran Bretagna e identificato direttamente in Italia

08/01/2021
ORDINARIA
SEMPLIFICATA
CONTABILITA'
Condividi questa notizia via mail
Verrà inviato un link alla pagina che stai visualizzando al destinatario da te indicato. È possibile inserire un solo destinatario alla volta.
Mittente: Wolters Kluwer
Oggetto: Wolters Kluwer ha condiviso con te questo articolo dal portale di assistenza Wolters Kluwer TAA
Destinatario:

La disciplina del plafond IVA si applica anche al soggetto non residente, stabilito in Gran Bretagna, per il quale, sino al 31 dicembre 2020 opera l'accordo regolatore della c.d. Brexit, identificato direttamente ai fini IVA in Italia. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 1 del 4 gennaio 2021. Infatti, possono effettuarsi acquisti senza pagamento dell' IVA nei limiti del plafond maturato nell'anno precedente (o nei dodici mesi precedenti) anche quando ad effettuare le operazioni che danno accesso a tale facoltà siano soggetti esteri identificati ai fini IVA nel territorio dello Stato.

Per maggiori approfondimenti si rimanda all'articolo:
Plafond IVA anche per il non residente stabilito in Gran Bretagna e identificato direttamente in Italia