You are here

Indietro

Reverse charge fino al 2022 per console e PC

04/12/2018
ORDINARIA
PROFESSIONISTI
SEMPLIFICATA
CONTABILITA
Condividi questa notizia via mail
Verrà inviato un link alla pagina che stai visualizzando al destinatario da te indicato. È possibile inserire un solo destinatario alla volta.
Mittente: Wolters Kluwer
Oggetto: Wolters Kluwer ha condiviso con te questo articolo dal portale di assistenza Wolters Kluwer TAA
Destinatario:

Al giro di boa del Senato, il decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2019 guadagna la proroga - fino al 30 giugno 2022 - dell’applicazione del reverse charge, il meccanismo di inversione contabile a fini IVA sui PC e tablet. Un emendamento interviene sul decreto IVA che, nella sua attuale formulazione, dispone che l’inversione contabile “facoltativa” IVA per alcune operazioni specifiche si applichi fino al 31 dicembre 2018. La modifica consente di allineare la normativa italiana a quella unionale: con la direttiva n. 2018/1695 del 6 novembre, infatti, è stata disposta la possibilità per gli Stati UE di avvalersi del reverse charge settoriale fino al 2022.

Agli utenti registrati, per approfondimenti normativi, si rimanda all'articolo:

Reverse charge fino al 2022 per console e PC