You are here

Indietro

Spesometro, in arrivo le comunicazioni di anomalia

11/10/2018
INVIO DATI FATTURE
spesometro
Invio Dati Fatture
Spesometro 2016
Condividi questa notizia via mail
Verrà inviato un link alla pagina che stai visualizzando al destinatario da te indicato. È possibile inserire un solo destinatario alla volta.
Mittente: Wolters Kluwer
Oggetto: Wolters Kluwer ha condiviso con te questo articolo dal portale di assistenza Wolters Kluwer TAA
Destinatario:

Con provvedimento n.237975/2018 l’Agenzia delle Entrate ha definito contenuto e modalità di invio delle comunicazioni relative alle anomalie riscontrate in sede di raffronto tra il volume d’affari dichiarato dai soggetti titolari di partita IVA e l’importo delle operazioni comunicate all’Agenzia delle Entrate con lo spesometro (art. 21, D.L. n. 78/2010).
In particolare, il Provvedimento precisa che la comunicazione sarà disponibile tramite:
• posta elettronica certificata (PEC) o tramite posta ordinaria nei casi di indirizzo PEC non attivo;
• Cassetto fiscale.
I contribuenti che hanno avuto conoscenza delle informazioni e degli elementi resi noti dall'Agenzia possono:
• fornire elementi, fatti e circostanze dalla stessa non conosciuti in grado di giustificare la presunta anomalia;
• regolarizzare errori od omissioni tramite ravvedimento operoso e beneficiare, pertanto, della riduzione delle sanzioni previste per le violazioni in oggetto.

Agli utenti registrati, per approfondimenti normativi, si rimanda all'articolo:

Spesometro, in arrivo le comunicazioni di anomalia

Allegato Provvvedimento 08/10/2018, n. 237975/2018