You are here

Indietro

Disparità uomo-donna, pubblicato il Decreto Interministeriale ai fini degli sgravi 2019

04/12/2018
VARIE
PAGHE
Condividi questa notizia via mail
Verrà inviato un link alla pagina che stai visualizzando al destinatario da te indicato. È possibile inserire un solo destinatario alla volta.
Mittente: Wolters Kluwer
Oggetto: Wolters Kluwer ha condiviso con te questo articolo dal portale di assistenza Wolters Kluwer TAA
Destinatario:

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato nella sezione "pubblicità legale" del proprio sito istituzionale il decreto interministeriale 28 novembre 2018 (vedi allegato) con il quale vengono individuati, per il 2019, i settori e le professioni caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% la disparità media uomo-donna, sulla base delle elaborazioni effettuate dall'lstat in relazione alla media annua del 2017.

I settori e le professioni così individuati  rilevano - limitatamente al settore privato - ai fini della concessione degli incentivi di cui all'articolo 4, comma 11, della legge 28 giugno 2012, n. 92 per l'anno 2019. Rilevano, inoltre, in quanto determinanti la condizione di "lavoratore svantaggiato", ai fini dei criteri di computo dei limiti quantitativi massimi in vigore per l'assunzione di lavoratori con contratto di somministrazione a tempo determinato; questi soggetti, infatti, sono esclusi dal computo per il raggiungimento della percentuale massima di lavoratori in somministrazione a tempo determinato: il riferimento normativo è il D.Lgs. 81/2018, art. 31 comma 2 come modificato dal D.L. n. 87/2018.

In "Contenuti correlati" trovate le istruzioni operative per configurare B.Point ai fini degli sgravi contributi ex lege 92/2012, art. 4, comma 11 (contenuto visibile ai soli utenti accreditati).